Solo lo stupore conosce. L’avventura della ricerca scientifica

Marco Bersanelli e Mario Gargantini

Prefazione di Duccio Macchetto

 

Rizzoli - BUR I libri dello spirito cristiano

Milano - 2003

pp. 396 - € 10

 

 

Lo stupore e la contemplazione della realtà sono all’origine della scienza intesa come avventura umana; ma non accompagnano solo l’avvio della ricerca: ogni passo dell’indagine è «inizio» e suscita stupore. Il libro sorprende la dinamica della scienza «in azione», dando la parola ai diretti protagonisti per rispondere a domande del tipo: «Come lo scienziato guarda la realtà?», «Cosa lo muove?», «Cosa cerca?». Dal percorso proposto emerge la centralità della persona, soggetto della conoscenza e vertice della grande compagine della creazione. Al lettore sono offerte pagine pregnanti e provocatorie tratte da autobiografie, resoconti di vita vissuta ed epistolari di numerosi scienziati di ieri e di oggi (tra gli altri: Galileo, Faraday, Mendel, Curie, Einstein, Fermi, Severi, Lorenz, Feynman, Eccles), che all’esperienza sul campo hanno unito la riflessione razionale sulla propria vicenda umana.

 

Introduzione

 

Indice

Capitolo 1 – Stupore

 

Un nuovo territorio disteso davanti ai miei occhi

Stupore & Realtà

Il fascino inconfondibile del purosangue

Stupore & Bellezza

Devo dirlo alle rose, ai tigli e al sole

Stupore & Contemplazione

Verso una frontiera sconfinata

Stupore & Curiosità

A caccia di indizi

Stupore & Conoscenza

Flammanda moenia mundi

Stupore & Gioia

Il desiderio di vedere di più

Stupore & Osservazione

 

Capitolo 2 – Osservazione

 

Guardare il mondo come se fosse la prima volta

Osservazione & Affezione

Perder di vista ciò che si ha davanti agli occhi

Osservazione & Preconcetto

Osservare è meno facile che ragionare

Osservazione & Realismo

La domanda giusta esplora un pezzo nuovo dell’ignoto

            Osservazione & Domanda

Experimentum solum certificat in talibus

Osservazione & Esperimento

 

Capitolo 3 – Esperimento

 

Gli elettroni sanno benissimo come comportarsi

Esperimento & Natura

Il fatto è la cosa più ostinata del mondo

Esperimento & Metodo

Diffidare del quasi uguale

Esperimento & Attenzione

Le coincidenze capitano a chi è preparato a riconoscerle

Esperimento & Scoperta

 

Capitolo 4 – Scoperta

 

Minuti unici d'una vita unica

Scoperta & Avvenimento

Come un girovago delle montagne

Scoperta & Novità
Tra scienza diurna e scienza notturna
Scoperta & Immaginazione

In caduta libera

Scoperta & Intuizione

Invariabilmente, uno di noi trovava un'idea nuova

Scoperta & Amicizia

Una felice combinazione di errori

Scoperta & Imprevisto

Come in un quadro di rembrandt

Scoperta & Gratitudine

Il coraggio di attraversare le nebbie

Scoperta & Certezza

 

Capitolo 5 – Certezza

 

Così, questa è la natura; chi l’avrebbe mai detto!

Certezza & Realtà

I veli della natura non cadono bruscamente
Certezza & Pazienza

Sfruttamento del successo e … dell'insuccesso

Certezza & Limite

Quando la teoria dice «Altolà»

Certezza & Impossibilità

Un regalo che non comprendiamo né meritiamo

Certezza & Conoscibilità

La fede nella realtà degli atomi e degli elettroni

Certezza & Persona

Quella notte italica, priva di luna e folta di stelle

Certezza & Segno

 

Capitolo 6 – Segno

 

Come si guardano le sculture, da vicino o da lontano?

Segno & Conoscenza

Non tutto il caso viene per nuocere

Segno & Casualita’

Chi può comprendere questo mistero?

Segno & Origine

Gettando un nuovo sguardo sul mondo

Segno & Mistero

Nel negozio di ricambi per auto

Segno & Disegno

Perché le leggi sono quello che sono?

Segno & Scopo

 

Capitolo 7 – Scopo

 

Questo scienziato, così potente eppure così impotente

Scopo & Responsabilità

Ritorna il suono dell’antica musica delle sfere

Scopo & Armonia

Esplorare l’esplorabile, venerare silenziosamente l’inesplorabile

Scopo & Religiosità

Portare alla luce l’unione del finito con l’infinito

Scopo & Moralità

Non ci sono conflitti da riconciliare

Scopo & Fede

Con quanta saggezza hai creato tutto ciò!

Scopo & Lode