Galileo mito e realtà

Coordinamento: Mario Gargantini

A cura di: Maria Elisa Bergamaschini, Serenella Feliciani, Alessandro Gamba, Gabriele Mangiarotti, Lorenzo Mazzoni, Franco Tornaghi

Consulenza scientifica: Bertola Francesco, Bonicalzi Francesca


La mostra non intende soltanto offrire una lettura storiografica della vicenda galileiana, ma fare emergere l’esperienza umana di Galileo in tutte le sue dimensioni, presentare un’immagine di scienza non riduttiva, mostrare che all’interno di un’esperienza di fede anche la scienza trova la sua giusta collocazione, ristabilire alcune verità storiche. La modalità espositiva intende ricreare l’ambiente storico, sociale, culturale e religioso dell’epoca, che corrisponde alla nascita della modernità, mostrandone i fermenti, i contrasti e la straordinaria creatività, anche nell’Italia della Controriforma. E intende altresì mostrare all’opera lo scienziato Galileo, nel tentativo di inaugurare una modalità più adeguata di conoscenza della natura, ma anche l’uomo impulsivo e poco incline ad instaurare un dialogo costruttivo con le autorità. Rileggere, infine, l’intera vicenda e le sue conseguenze storiche, alla luce della scienza odierna e delle sue più profonde esigenze.

L’itinerario espositivo comprende quattro stanze:

''I maestri di Galileo'', ''Galileo e la conoscenza'', ''Il processo'', ''Il dopo-Galileo''.

La mostra è costituita da 33 pannelli in alluminio 100x100
2 pannelli “ “ 70x100 che ne formano uno
6 pannelli “ “ 100x100 che ne formano uno
6 pannelli “ “ 100x100 che ne formano uno
1 pannello in alluminio formato A4

La mostra è divisa in sezioni:

Sez. I I maestri di Galileo dal n° 1 al n° 6
Sez. II Galileo e la conoscenza dal n° 7 al n° 18
Sez. III Il processo dal n° 19 al n° 27
Sez. IV Il dopogalileo dal n° 28 alla fine (ovvero fino all’A4 dal titolo Il parallasse)

Oltre ai pannelli l’allestimento è costituito da 5 modellini

1. Sestante
2. Modello Terrasole
3. Cannocchiale in legno
4. Orologio ad acqua
5. Compasso
La ricostruzione della biblioteca di Galileo e la copia rifatta di due lettere di Galileo(per un totale di 41 metri lineari).

Il tutto è imballato in tre casse della misura di 110x110x18+ esperimenti

Sviluppo della mostra pannello per pannello:

Pannello introduttivo dim 100x100
Pannello a composizione dal Titolo 78 anni di creatività composto da 6 pannelli la cui dimensione totale è 2m di altezza per 3m di larghezza ogni singolo pannello ha un formato 100x100

Dal pannello n° 1 al pannello n° 7 la dimensione è di 100x100

Tra il pannello n° 7e il n° 8 si può inserire l’immagine formata da due pannelli 70x100 raffigurante Galileo con il cannocchiale, a questa altezza si può inserire anche il modellino del cannocchiale.

Si prosegue con il pannello n° 8 formato 100x100

Tutti i pannelli fino al n° 33 sono formato 100x100, dopodiché abbiamo il pannello a composizione dal titolo Un dialogo ininterrotto composto da n° 6 pannelli la cui dimensione totale è di 3m di altezza per 2m di larghezza ogni singolo pannello ha un formato 100x100.

N.B Il pannello in formato A4 dal titolo Parallasse descrive una dimostrazione teorica che può essere raffigurata in un formato gigante ridisegnandola su di una lavagna e mettendoci accanto il pannellino per esplicitarne il significato.





Mostra curata da